Torna a forumpa.it

Programma congressuale

Torna alla home

  da 14:30 a 17:00

Dalla PArte delle Imprese: facilitare alle imprese l’accesso alle opportunità offerte dai Fondi SIE [ co.10 ]

Sala: Sala 2

Iscriviti a questo evento

Dalla PArte delle Imprese ha l’obiettivo di avvicinare la Pubblica Amministrazione alle imprese del territorio per ascoltare esigenze e raccogliere proposte, anche in vista della preparazione del ciclo di programmazione 2021-2027. L’iniziativa si concretizza in una serie di incontri in tutto il Paese con un’alta interazione tra imprese, pubblica amministrazione e stakeholder locali. Tra i temi della tappa di Napoli: le misure del POR FESR Campania 2014-2020 per la competitività territoriale, il portale nazionale incentivi.gov.it, alcuni strumenti del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 a supporto di amministrazioni e imprese. Prevista anche una sessione per discutere l’efficacia degli strumenti messi in campo dalla PA per l’innovazione e le start up.


A cura di

Programma dei lavori

Apertura dei lavori

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 30^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 19 Governi e con 17 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Saluti

Pescapè
Antonio Pescapè Università degli Studi di Napoli Federico II

Intervengono

Fantinati
Mattia Fantinati Camera dei Deputati Biografia

Mattia Fantinati, veronese, nato il 12 aprile 1975. Ingegnere Gestionale dal 1999 è stato consigliere dell'Ordine degli Ingegneri di Verona dal 2010 al 2014. Alle elezioni politiche italiane del 2013 è eletto deputato della XVII legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione VII Veneto 1 per il Movimento 5 Stelle. Nello stesso anno entra a far parte della X Commissione Industria, Commercio, Energia, Ricerca e Turismo. Nella XVII legislatura è membro della Commissione parlamentare d’inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo. Riconfermato deputato nel plurinominale del Veneto nella lista del Movimento 5 Stelle il 4 marzo 2018.

Chiudi

Cozzolino
Andrea Cozzolino Parlamento Europeo
Caponetto
Antonio Caponetto Direttore Generale - Agenzia per la Coesione Territoriale Biografia

Fino al 2009 è stato responsabile dell’Unità di verifica degli investimenti pubblici al Ministero dello Sviluppo economico, successivamente, consigliere a Palazzo Chigi dove ha coordinato diversi uffici, tra cui gli affari regionali, occupandosi negli ultimi anni dell’istruttoria delle delibere Cipe per l’assegnazione e il riparto dei fondi nazionali ed europei, in qualità di coordinatore dell’ufficio investimenti immateriali, ambiente, sviluppo e coesione, del dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica. Da metà del 2017 a settembre 2018 è stato segretario generale del ministero dell'Ambiente. Attualmente ricopre l’incarico di Direttore dell’Agenzia per la Coesione Territoriale.

Chiudi

Aria
Laura Aria Direzione generale incentivi alle imprese - Ministero dello Sviluppo Economico

I Fondi strutturali e di investimento europei, programmazione 2014-2020: Overview a beneficio delle imprese

Borrelli
Vito Borrelli Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Le misure del POR FESR Campania 2014-2020 per la competitività territoriale

Negro
Sergio Negro Autorità di Gestione POR FESR Campania 2014-2020

Gli strumenti del PON Governance a favore di PA e imprese

Introduce

Monaco
Riccardo Monaco Autorità di Gestione del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Agenzia per la Coesione Territoriale

Il cruscotto informativo SISPRINT: navigazione guidata delle informazioni sul territorio campano

Labia
Marilina Labia Unioncamere

Il Registro Nazionale Aiuti di Stato e il Portale incentivi.gov.it

Iadarola
Natalia Iadarola Programmazione Comunitaria - Invitalia Biografia

Laurea in Economia e Commercio presso l’Università Luiss di Roma, master in Europrogettazione, da quasi venti anni si occupa di assistenza tecnica alla progettazione ed attuazione di programmi di sviluppo locale cofinanziati con i fondi europei rivolti in particolare allo sviluppo d’impresa. Dal 2016 lavora per Invitalia Spa presso la Direzione Incentivi alle Imprese del Ministero dello Sviluppo Economico per la definizione e realizzazione della “Strategia di Comunicazione” dei Programmi Operativi Nazionali 2014-2020 “Imprese e competitività” ed “Iniziativa PMI”.

Chiudi

Un rapido sguardo a cosa farà l’Unione Europea per le PMI

Celotti
Pietro Celotti Direttore - T33 Biografia

Dopo un’esperienza decennale nella formulazione e gestione di progetti UE finanziati dai programmi a gestione diretta, entra a far parte di t33 e intraprende attività di valutatore di programmi finanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei, con particolare riferimento alla Cooperazione Territoriale Europea. Contribuisce in parallelo a numerosi studi sulle politiche della UE, anche coordinando per t33 un contratto quadro quadriennale sottoscritto con il Comitato Europeo delle Regioni. Direttore di t33 dal 2015, ha insegnato “Project Cycle Management for International Development Cooperation” nell’ambito di un corso di laurea magistrale dell’Università di Macerata

Chiudi

Start Up e Fondi UE: l’esperienza di alcuni ex studenti dell’Università Federico II

Question time dedicato a imprese, PA e stakeholder

Chiusura dei lavori

Torna alla home