Torna a forumpa.it

Programma congressuale

Torna alla home

  da 14:30 a 17:00

Crescita delle competenze e rafforzamento della PA [ co.11 ]

Sala: Sala 2

Iscriviti a questo evento

Negli ultimi 10 anni il numero di laureati nella PA è cresciuto del 24%, ma allo stesso tempo l’investimento in formazione è stato quasi dimezzato (-46%, da 263 milioni di euro nel 2008 a 147 nel 2017): in pratica 49 euro per dipendente pubblico e, in media, solo 1,04 giorni di formazione l’anno (dati FPA ricerca “Pubblico impiego”). Mentre i dirigenti pubblici, pur avendo un livello di istruzione elevato, raramente aggiornano le proprie competenze. Quindi da un lato, abbiamo un gap che la pubblica amministrazione è tenuta a colmare per poter garantire servizi digitali qualificati ed efficienti a cittadini e imprese. Dall'altro, il dipendente pubblico deve assumere l’aggiornamento continuo come un impegno inderogabile.

Con una dotazione complessiva di 780,755 milioni di euro, il PON Governance e Capacità Istituzionale consente a tutti i dipendenti pubblici di accedere a una formazione mirata in ambito digitale per acquisire le competenze considerate chiave per lavorare in una pubblica amministrazione.

Programma dei lavori

Modera

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 30^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 19 Governi e con 17 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Discussant

Angeloni
Giacomo Angeloni Assessore Innovazione, semplificazione, servizi demografici - Comune di Bergamo Biografia

Classe 1981, vive a Bergamo da quando è nato. Dal 2002 lavora all’associazione Diakonia onlus per la Caritas Diocesana Bergamasca a cui è arrivato dopo l’esperienza del Servizio Civile Nazionale come obiettore di coscienza alla Comunità don Milani di Sorisole. Per buona parte del 2002 ha collaborato con la cooperativa sociale Migrates nella gestione dei campi ROM del comune di Bergamo. Nei primi anni in Caritas, attraverso i suoi servizi segno, ha incontrato e scoperto le varie forme di disagio presenti nella nostra città attraverso il servizio alla mensa, al centro di ascolto, nei dormitori e in una comunità di seconda accoglienza. Ora da 8 anni è il responsabile dell’ufficio Pace Mondialità e volontariato giovanile. E' referente dei progetti di volontariato gestiti dalla Caritas, si occupa dell’accompagnamento e della formazione dei giovani che svolgono l’anno di Servizio Civile Nazionale. Coordina il progetto Giovani per il Mondo che propone esperienze di impegno nei progetti in cui la rete Caritas internazionale ha attivato dei supporti a seguito di emergenze. Dal 2004 rappresento la Caritas nella giunta esecutiva dello sportello Scuola Volontariato in collaborazione con l’ufficio scolastico provinciale e il Centro Servizi Volontariato. Si occupo della formazione dei centri di ascolto delle Caritas parrocchiali e dall’aprile 2009 coordino la gestione del fondo famiglia e lavora a supporto di chi vive questo tempo di difficoltà economica e lavorativa. La sua esperienza politica nasce già da adolescente nel quartiere di Boccaleone che l'ha visto crescere e ha aperto, grazie al centro di ascolto e alle attività con gli adolescenti e i giovani, al mondo del sociale. Nel 2004 è stato eletto nella sesta circoscrizione e fino al 2009 si è occupato della commissione bilancio come presidente. Dal giugno 2009 è stato eletto in Consiglio Comunale a Bergamo per il Partito Democratico. Ha lavorato nella commissione Lavori Pubblici fino al 2012 e dal 2012 al 2014 ed è stato membro della commissione bilancio. È stato anche impegnato anche nelle commissioni statuto e nella commissione elettorale. Il 17 giugno 2014 il nuovo sindaco Giorgio Gori l'ha nominato assessore con le deleghe a: innovazione, semplificazione, servizi demografici, sportello polifunzionale, tempi urbani e servizi cimiteriali.


 

Chiudi

Battini
Stefano Battini Presidente - SNA - Scuola Nazionale dell’Amministrazione Biografia

Stefano Battini è professore ordinario di diritto amministrativo presso l’Università degli studi della Tuscia di Viterbo, dal 2005.

Ha iniziato la carriera accademica presso l’Università di Urbino, prima come professore a contratto (1992-1994) poi in qualità di ricercatore (1994-2001), infine in qualità di professore associato (2001-2004), sempre tenendo corsi di diritto amministrativo e di istituzioni di diritto pubblico

E’ avvocato cassazionista, esperto di questioni pubblicistiche.

È stato assistente di studio presso la Corte Costituzionale dal maggio 2008 al settembre 2011 e dal novembre 2013 fino al novembre 2014. Dal dicembre 2011 fino al dicembre 2013 ha insegnato presso la Scuola superiore dell’Economia e finanze. È stato membro dell’Advisory Board dell’Autorità di regolazione dei trasporti ed è attualmente consulente giuridico della medesima Autorità. Ha partecipato a numerose commissioni di studio, collaborando in particolare presso il Dipartimento della funzione pubblica all’attuazione delle riforme amministrative, sia nei primi anni ’90, sotto la guida dell’allora Ministro prof. Sabino Cassese, sia, più recentemente, nel quadro dell’attuazione della legge n. 124 del 2015 (riforma Madia).

Ha svolto incarichi di insegnamento all’estero, in particolare nelle Università di Parigi (SciencesPo, 2008), Buenos Aires (UBA, 2012), Santander  (UIMP, 2013).

Ha partecipato in qualità di relatore a numerosi convegni, nazionali e internazionali, fra l’altro presso le Università di Buenos Aires, Lisbona, Parigi Nanterre, New York-NYU, Parigi - SciencesPo nel 2008, Alcalà.

E’ membro dell’European Group of Public Law, dell'Istituto per le ricerche sulle pubbliche amministrazioni – IRPA, dell'Associazione italiana professori di diritto ammnistrativo (AIPDA). E’ componente del comitato di direzione della Rivista trimestrale di diritto pubblico, del comitato direttivo della rivista Munus, del comitato scientifico della Rivista della Corte dei conti.

E’ stato nominato il 15/02/2017 Presidente della SNA (Scuola Nazionale dell'Amministrazione).

Chiudi

Bruno Bossio
Enza Bruno Bossio Deputato
Falciatore
Maria Grazia Falciatore Vice Capo di Gabinetto e Responsabile della Programmazione Unitaria - Regione Campania
Martini
Giorgio Martini Agenzia per la Coesione Territoriale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Autorità di Gestione PON Città Metropolitane 2014-2020 Biografia
Nato a Roma il 14 novembre 1957.
Da agosto 2012 Dirigente della Divisione IV presso la Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Da Luglio 2015, nell’ambito delle competenze della DIvisione IV, ha assunto anche la funzione di Autorità di Gestione del PON CIttà Metropolitane 2014-2020.
 
Precedenti incarichi:
Da giugno 2011 Dirigente della Divisione XI presso la Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Da dicembre 2010 con Decreto del Direttore Generale dell'Ufficio per gli Affari Generali e le Risorse del Ministero dello Sviluppo Economico,
ha assunto ad interim anche la responsabilità del Centro di Responsabilità Programmi Comunitari nell'ambito del quale operano tre Centri di Competenza.
Da agosto 2002 - Dirigente responsabile del Centro di Competenza Politiche di Coesione all'interno della Direzione Centro di Responsabilità Programmi Comunitari dell'Istituto per la Promozione Industriale (IPI), con funzioni di responsabile delle attività per la fornitura di servizi di assistenza tecnica alle amministrazioni pubbliche (in particolare al Ministero dello· Sviluppo economico), in merito alla programmazione, gestione, attuazione, valutazione e controllo di programmi e interventi cofinanziati nell'ambito della politica di coesione dell'Unione Europea.
Il Dipartimento si compone di tre servizi (la cui responsabilità è affidata a "quadri") nel quale lavorano una ventina di unità.
Dal 1996 come funzionario e poi come Quadro presso l’I.P.I. - Istituto per la Promozione Industriale, agenzia tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, specializzata in politiche industriali, incentivi finanziari alle imprese, fondi europei e programmi di cooperazione internazionale.
Da ottobre 1985 IASM -Istituto per l'Assistenza e lo Sviluppo del Mezzogiorno con qualifica di funzionario

Chiudi

Monaco
Riccardo Monaco Autorità di Gestione del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Agenzia per la Coesione Territoriale
Spagnuolo
Valeria Spagnuolo Area Obiettivo Ripam - Formez PA Biografia

La giovanile passione per la politica mi ha lasciato una grande attenzione e sensibilità verso le pubbliche amministrazioni e, presumibilmente ha segnato i miei successivi interessi professionali.

Attualmente sono responsabile del coordinamento delle aree di produzione di Formez PA, ovvero sovraintendo a tutti i progetti realizzati dall’istituto, assicurando coerenza con la mission di FormezPA e garantendo il raggiungimento dei risultati attesi.

Ho coordinato e coordino anche direttamente progetti, soprattutto nel campo dello sviluppo organizzativo e del miglioramento delle performance della PA. Molto utile per il mio sviluppo professionale e per acquisire capacità di leadership, è stata l’esperienza di direttore generale di un ente locale nel periodo 2004-2006.

Chiudi

Torna alla home